🏖️ FERIE D’AGOSTO! Gli ordini effettuati dal 13 al 21 saranno spediti dal 22 agosto in poi! 🚛

Cloro, quale scegliere?

Ti spieghiamo la differenza tra le diverse tipologie del disinfettante più usato in piscina

È la star assoluta… quando si parla della disinfezione dell’acqua della piscina, è sempre in primo piano. E in commercio si può trovare essenzialmente in tre versioni, liquido, granulare oppure in pastiglie. A uno sguardo profano, la tripla personalità del cloro potrebbe passare inosservata, invece le differenze esistono, eccome. Di conseguenza, anche la scelta di acquistarne uno anziché un altro, deve essere commisurata alle esigenze della piscina, alle sue dimensioni e all’uso. 

1. Il cloro liquido. La peculiarità fortemente alcalina, con pH che arriva a 13, e l’estrema facilità d’uso fa convergere il suo utilizzo verso piscine molto grandi e molto frequentate, ad esempio quelle pubbliche. Il costo del cloro liquido è sicuramente più conveniente di quello granulare, ma l’alto grado di alcalinità – dannoso per le persone e per la struttura – ribalta completamente la sua economicità, visto che si è costretti a usare tanto riduttore di pH per riportare nel giusto equilibrio i valori di quest’ultimo. 

2. Il cloro granulare. È quello più diffuso per le piscine cosiddette residenziali. Essenzialmente per due ragioni: è molto semplice da usare e ha un livello di pH abbastanza basso. In particolar modo, quest’ultima caratteristica permette di risparmiare sul costo del regolatore di pH e va a compensare il maggior prezzo rispetto al cloro liquido. 

3. Il cloro in pastiglie. C’è il tricloro, usato per mantenere stabili i valori del cloro, tra 1 e 1,5 mg/l, dopo aver realizzato un trattamento shock. E per la manutenzione ordinaria, durante l’uso, della piscina. Per le vasche di piccole dimensioni, stessa funzione del precedente, si trova anche il dicloro a concentrazione 50%.

Al termine di questo nostro excursus, possiamo affermare che il cloro granulare è ideale per chi possiede piscine di piccole o medie dimensioni. Mentre quello liquido è la scelta giusta per disinfettare l’acqua delle piscine di grandi dimensioni e con un numero alto di bagnanti.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti

[]