Chimici giusti, acqua cristallina

Ecco 7 dritte per avere sempre una piscina impeccabile. Basta solo seguirle…

La piscina è relax. Divertimento. Compagnia. Spasso. Gioia… È vero, un po’ bisogna star dietro alla sua manutenzione, per tuffarsi in acque limpide e in tutta sicurezza. No, questo non significa che non hai il tempo di godertela, basta solo seguire le nostre 7 dritte e poi… tuffarti in piscina!!! 

1. Controlla ivalore del pH. È importante e deve essere sempre compreso fra 7,2 e 7,6. Verifica il pH con un test kit. È utile farlo ogni 2-3 giorni. 

2. Regola il pH. Se è basso apporta una correzione con Brillacqua pH plus o, nel caso di pH elevato, con Brillacqua pH minus Ricordati che avere un valore di pH equilibrato permette al prodotto igienizzante di avere il massimo della resa. 

3. Disinfetta l’acqua. Il prodotto più semplice e comodo da utilizzare è il Brillacqua dicloro granulare a dissoluzione rapida. La facile solubilità del cloro granulare ti permette un’efficace igienizzazione dell’acqua della piscina, che sarà più pulita e più sicura per te e i tuoi cari. Il valore del cloro in piscina deve essere tra 1 e 1,5 mg/l. 

4. Mantieni il valore ottimale raggiunto. Adesso hai bisogno delle pastiglie di Tricloro Brillacqua. Sono a dissoluzione lenta e il loro scioglimento graduale garantisce il mantenimento della concentrazione di cloro per più giorni.  

5. Previeni le alghe. Insieme al cloro, schiera Algastop Plus Brillacqua il chimico con effetto azzurrante e non schiumogeno per proteggere l’acqua della tua piscina dalle alghe. Dosalo settimanalmente. 

6. No all’acqua torbida. Per mantenere l’acqua cristallina è necessario scegliere la praticità di Flocker Brillacqua, il flocculante che aggrega le particelle di sporco minuscole che sono sfuggite, per la dimensione, al filtro. 

7. Acqua del pozzo? No problem! Nel caso in cui la utilizzassi per riempire la tua piscina ti servirà Metalstop Brillacqua, il chimico sequestrante che previene ed elimina i depositi calcarei e l’accumulo di metalli disciolti, che rendono l’acqua torbida oppure a macchie giallastre e causano incrostazioni su pareti e fondo piscina. A volte, il suo utilizzo è indispensabile anche per l’acqua proveniente dalla rete idrica canonica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti

[]